Corsi di formazione APF

Webinar APF - Dialogo tra giudice e avvocato

WEBINAR 31 marzo 2021 - dalle ore 15.00 alle ore 17.00

CONCEZIONE UNITARIA O FRAMMENTATA DELL'ASSEGNO DI DIVORZIO. LA NATURA POLIEDRICA DELL'ISTITUTO E LE POSSIBILI CONSEGUENZE IN CASO DI NUOVA CONVIVENZA.

dott. Alberto Barbazza 

Giudice del Tribunale di Treviso, dottore di ricerca presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, docente della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali di Padova

avv. Monica Mocellin

avvocato in Padova, socia fondatrice APF, responsabile APF Padova e componente del Direttivo

 

NOTE ORGANIZZATIVE

I soci APF che lo desiderano, entro il 27 marzo 2021, potranno inviare osservazioni e domande sul tema dell’incontro all’avv. Monica Mocellin: studiomocellinm@libero.it

 

Modalità di iscrizione

La partecipazione al webinar è gratuita ed è aperta agli avvocati ed ai praticanti.

Le iscrizioni dovranno essere effettuate dal sito APF: www.apfavvocati.it 

Una volta completato il form qui in basso, verrà inoltrata una mail (nel caso, controllare anche la casella di SPAM) a tutti gli iscritti con il link da utilizzare per la registrazione ALLA PIATTAFORMA WEBINAR. E' FONDAMENTALE, AI FINI DEI RICONOSCIMENTO DEI CREDITI, EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE ANCHE IN TALE PIATTAFORMA

Verrà inoltrata una e-mail a tutti gli iscritti con il link da utilizzare per il collegamento.

(Se non dovesse apparire il form di registrazione a fondo pagina, cliccare QUI )

 

Crediti formativi

É stato richiesto al CNF il riconoscimento di 2 crediti formativi. Ai fini dell‘attribuzione dei crediti la presenza verrà accertata con la registrazione dall’inizio al termine del collegamento.

 

Per informazioni:

avv. Maria Allegra Camerotto

e-mail: info@apfavvocati.it

telefono: 340 22 06 553

avv. Francesca Collet

e-mail: f.collet@avvocatistudio.com

telefono: 348 48 11 348

 

(Se non dovesse apparire il form di registrazione a fondo pagina, cliccare QUI )

Ai Soci di APF e a tutti coloro che seguono le nostre iniziative

ISCRIZIONI APF 2021 E NUOVE INIZIATIVE

Carissimi, anche APF ha dovuto patire le conseguenze del malefico virus che circola da un anno e di questo susseguirsi di regimi di clausura e spiragli di semilibertà.
Nel 2020 siamo stati costretti a rinunciare ad alcuni progetti già definiti e addirittura a qualche programma in corso. 
Per quanto riguarda gli eventi formativi, abbiamo cercato di riorganizzarci, assicurando alcuni incontri su piattaforma e mi pare che i risultati siano stati apprezzati, ma qualcosa ci è mancato, perché la nostra è un’associazione di persone che vogliono incontrarsi.
Per fortuna la Redazione ha continuato a sfornare quindicinalmente le attente istantanee e accurate panoramiche giuridiche alle quali ci ha ormai abituato.
Ha lavorato alacremente anche il “Gruppo deontologia”, che ha prodotto un video bellissimo, presentato in uno delle due coraggiose e riuscitissime giornate di incontri in presenza di settembre scorso. L’abbiamo ora inserito nel Sito perché ci fa piacere che anche chi non ha potuto apprezzarlo l’autunno scorso con noi, possa gustarlo ora.
Ha dovuto segnare il passo il gruppo del Progetto Scuola, a cui era stata preclusa la possibilità di entrare nelle classi. Ma quest’anno ha recuperato. Le porte delle scuole si sono riaperte, il Gruppo ha incontrato ragazzi e professori e ha mostrato un volto dell’avvocatura che è poco conosciuto e che ci teniamo a rivelare: quello della professionalità che si accompagna alla disponibilità e all’attenzione per gli altri.
Per il 2021 abbiamo progetti ambiziosi non tutti ancora rivelabili.
Inizieremo il 31 marzo l’aggiornamento formativo con il primo di una serie di dialoghi “giudice e avvocato
Abbiamo pensato a un format meno ingessato di quello dei tradizionali incontri, vivacizzato da uno scambio di punti di vista diversi e naturalmente sempre incentrato su temi di attualità.
A fine maggio contiamo di poter proporre in presenza a Treviso o, per chi lo preferisce, su piattaforma un corso breve sulle successioni e le donazioni. Sarà un’occasione proprio imperdibile! 
Ma stiamo lavorando anche ad altro e sarebbe di grande conforto sapere che apprezzate la nostra fatica. 
Se è così, chiediamo a chi non lo ha ancora fatto di rinnovare la propria iscrizione e a chi non è socio di aggiungersi a noi.
E chi ha voglia di partecipare attivamente alla vita associativa sarà a maggior ragione il benvenuto.
La quota di iscrizione ordinaria è di 150 euro. Per chi al momento della richiesta di iscrizione ad APF, ha un’anzianità di iscrizione all’Albo avvocati non superiore a 5 anni è prevista una quota ridotta di 100 euro.
L’iscrizione e il rinnovo possono essere agevolmente perfezionate on line, dal nostro sito. Se sei già socio clicca QUI, e dopo aver fatto il login con le tue credenziali, procedi con il rinnovo. Se vuoi associarti alla nostra associazione clicca QUI per iscriverti.
Sempre con la speranza di incontrarci presto e in tanti 


Gaudenzia Brunello, Presidente APF

La comunicazione centrata sul cliente 2021

3 INCONTRI DI FORMAZIONE SU PIATTAFORMA ZOOM DALLE ORE 16.30 ALLE ORE 19.00

Comunicare vuol dire creare le condizioni per prendere decisioni informate, consapevoli, responsabili e ciò vale in particolar modo nell’ambito del diritto di famiglia, ove la domanda sul “comeaffrontare le conseguenze della crisi di un rapporto è tanto pregnante quanto il “cosasi voglia ottenere.

Il corso è rivolto ad avvocati che si occupano di diritto di famiglia, con un numero massimo di 12 partecipanti.

Lo scopo e la finalità di questo corso on line è migliorare la comunicazione strategica avvocato/cliente per creare le condizioni di un’alleanza necessaria che scoraggi forme di manipolazione reciproca, impedisca aspettative improbabili e valorizzi al massimo gli interessi in gioco.

Nella nostra prospettiva COMUNICARE vuol dire costruire significati condivisi attraverso parole, gesti, immagini.

Questo progetto formativo è stato ideato nel corso del lungo lockdown e riflette in qualche modo la convinzione che non poche cose cambieranno nella vita delle persone. Cambierà anche il lavoro dei liberi professionisti e cambierà in meglio se saranno aperti a cogliere le crisi come uno scenario mutevole da analizzare con rigore, ma anche come straordinaria opportunità innovativa.

_______________________________________________________________________________________

12 gennaio 2021 – dalle ore 16.00 alle ore 19.00

ACCOGLIERE

Il cliente è portatore di una storia - apparentemente prevedibile, sostanzialmente complessa – che merita di essere ascoltata in profondità̀ e colta in tutte le sue sfumature e in tutte le sue contraddizioni. In ogni caso, il cliente non può mai essere considerato come un film già̀ visto e di cui indoviniamo il finale. Non ci sono esiti prevedibili ma obiettivi possibili desiderabili ed eticamente corretti.

16 gennaio 2021dalle ore 16.00 alle ore 19.00

CREARE OPZIONI

Di fronte alla complessità, raramente possediamo soluzioni definite e definitive, il più̀ delle volte abbiamo bisogno di combinare approcci differenti per situazioni che evolvono nel tempo. Un buon avvocato non solo presenta la varietà̀ delle opzioni ma condivide con il cliente la scelta, che è funzionale ai suoi personali interessi senza ignorare quelli di tutte le parti coinvolte, in particolare quelli dei figli. Il cuore di questo modulo è rappresentato dal confronto sulle modalità̀ più̀ efficaci di orientare il cliente nella scelta, valorizzando la sua autodeterminazione e la costruzione di un rapporto di fiducia.

26 gennaio 2021dalle ore 16.00 alle ore 19.00

GESTIRE LE CRITICITÀ

Ogni approccio nella comunicazione può presentare effetti secondari (eterogenesi dei fini) che non sempre siamo in grado di prevedere ma che dobbiamo saper riconoscere e gestire allo scopo di contenere i danni possibili.

_______________________________________________________________________________________

FORMATORI:

SIMONA ARDESI è avvocato e docente universitaria, esperta in diritto di famiglia e minorile, formata alla mediazione penale e alla pratica collaborativa

CLAUDIO RENZETTI è un sociologo clinico che si occupa in contesti diversi di comunicazione e di processi decisionali


 

NOTE ORGANIZZATIVE

Modalità di iscrizione

La richiesta di iscrizione agli incontri si effettua inviando una email a info@apfavvocati.it

Le iscrizioni verranno accettate in ordine di arrivo con un massimo di 12 partecipanti.

La quota di partecipazione per i soci APF è di € 122 (€ 100 oltre IVA) e per i non soci € 146,40 (€ 120 oltre IVA).

Il pagamento dovrà essere effettuato mediante bonifico sul conto corrente intestato ad APF presso BPER Banca Popolare Emilia-Romagna

Iban IT 30 E 0538761800000002588713.


 

Crediti formativi

Per la partecipazione al corso Webinar, è stato richiesto al CNF il riconoscimento di 2 crediti formativi per ciascun incontro.

Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la presenza verrà accertata con la registrazione dell’inizio e del termine del collegamento.

Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Per informazioni contattare

avv. Maria Allegra Camerotto

email: info@apfavvocati.it

telefono: 340 22 06 553

avv. Francesca Collet

email: f.collet@avvocatistudio.com

telefono: 348 48 11 348

La comunicazione centrata sul cliente

3 INCONTRI DI FORMAZIONE SU PIATTAFORMA ZOOM DALLE ORE 16.30 ALLE ORE 19.00

Comunicare vuol dire creare le condizioni per prendere decisioni informate, consapevoli, responsabili e ciò vale in particolar modo nell’ambito del diritto di famiglia, ove la domanda sul “come” affrontare le conseguenze della crisi di un rapporto è tanto pregnante quanto il “cosa” si voglia ottenere.

Il corso è rivolto ad avvocati che si occupano di diritto di famiglia, con un numero massimo di 12 partecipanti.

Lo scopo e la finalità di questo corso on line è migliorare la comunicazione strategica avvocato/cliente per creare le condizioni di un’alleanza necessaria che scoraggi forme di manipolazione reciproca, impedisca aspettative improbabili e valorizzi al massimo gli interessi in gioco.

Nella nostra prospettiva COMUNICARE vuol dire costruire significati condivisi attraverso parole, gesti, immagini.

Questo progetto formativo è stato ideato nel corso del lungo lockdown e riflette in qualche modo la convinzione che non poche cose cambieranno nella vita delle persone. Cambierà anche il lavoro dei liberi professionisti e cambierà in meglio se saranno aperti a cogliere le crisi come uno scenario mutevole da analizzare con rigore, ma anche come straordinaria opportunità innovativa.

_______________________________________________________________________________________

11 NOVEMBRE 2020 – dalle ore 16.30 alle ore 19.00

ACCOGLIERE

Il cliente è portatore di una storia - apparentemente prevedibile, sostanzialmente complessa – che merita di essere ascoltata in profondità̀ e colta in tutte le sue sfumature e in tutte le sue contraddizioni. In ogni caso, il cliente non può mai essere considerato come un film già̀ visto e di cui indoviniamo il finale. Non ci sono esiti prevedibili ma obiettivi possibili desiderabili ed eticamente corretti.

18 NOVEMBRE 2020 – dalle ore 16.30 alle ore 19.00

CREARE OPZIONI

Di fronte alla complessità, raramente possediamo soluzioni definite e definitive, il più̀ delle volte abbiamo bisogno di combinare approcci differenti per situazioni che evolvono nel tempo. Un buon avvocato non solo presenta la varietà̀ delle opzioni ma condivide con il cliente la scelta, che è funzionale ai suoi personali interessi senza ignorare quelli di tutte le parti coinvolte, in particolare quelli dei figli. Il cuore di questo modulo è rappresentato dal confronto sulle modalità̀ più̀ efficaci di orientare il cliente nella scelta, valorizzando la sua autodeterminazione e la costruzione di un rapporto di fiducia.

25 NOVEMBRE 2020– dalle ore 16.30 alle ore 19.00

GESTIRE LE CRITICITÀ

Ogni approccio nella comunicazione può presentare effetti secondari (eterogenesi dei fini) che non sempre siamo in grado di prevedere ma che dobbiamo saper riconoscere e gestire allo scopo di contenere i danni possibili.

_______________________________________________________________________________________

FORMATORI:

SIMONA ARDESI è avvocato e docente universitaria, esperta in diritto di famiglia e minorile, formata alla mediazione penale e alla pratica collaborativa

CLAUDIO RENZETTI è un sociologo clinico che si occupa in contesti diversi di comunicazione e di processi decisionali

 

NOTE ORGANIZZATIVE

Modalità di iscrizione

La richiesta di iscrizione agli incontri si effettua inviando una email a info@apfavvocati.it

Le iscrizioni verranno accettate in ordine di arrivo con un massimo di 12 partecipanti.

La quota di partecipazione per i soci APF è di € 122 (€ 100 oltre IVA) e per i non soci € 146,40 (€ 120 oltre IVA).

Il pagamento dovrà essere effettuato mediante bonifico sul conto corrente intestato ad APF presso BPER Banca Popolare Emilia-Romagna

Iban IT 30 E 0538761800000002588713.

 

Crediti formativi

Per la partecipazione al corso Webinar, è stato richiesto al CNF il riconoscimento di 2 crediti formativi per ciascun incontro.

Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la presenza verrà accertata con la registrazione dell’inizio e del termine del collegamento.

Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

Per informazioni contattare

avv. Maria Allegra Camerotto

email: info@apfavvocati.it

telefono: 340 22 06 553

avv. Francesca Collet

email: f.collet@avvocatistudio.com

telefono: 348 48 11 348

 

Onere probatorio e rispetto della riservatezza della parte o del terzo - Webinar sulla piattaforma zoom 28 Ottobre 2020

WEBINAR 28 OTTOBRE 2020 - dalle ore 15.00 alle ore 17.30

ore 14.50 INIZIO COLLEGAMENTO

ore 15.00 SALUTI AI PARTECIPANTI

ore 15.10 RELAZIONI

Ricerca della verità e violazione della riservatezza
avv. Gaudenzia Brunello
avvocato in Treviso, socia fondatrice e presidente APF

Quando l’investigazione può essere svolta e come deve essere svolta
cav. Antonio Bericotto
già appartenente al Nucleo Investigativo e ufficiale di Polizia giudiziaria dei Carabinieri, ora titolare di agenzia investigativa

Il dovere deontologico di segretezza nei confronti del cliente e di rispetto della riservatezza della controparte e dei terzi
avv. Catia Salvalaggio
avvocato in Treviso, socia fondatrice APF, componente del CDD

ore 16.45 APERTURA DIBATTITO
ore 17.30 CHIUSURA LAVORI

Coordina avv. Annachiara Barocco, avvocato in Vicenza, socia APF e di Movimento Forense, consigliera del CPO del COA di Vicenza

Note organizzative
I partecipanti dovranno collegarsi alla piattaforma zoom con lo stesso identificativo (nome e cognome) con cui si sono iscritti al webinar.

Modalità di iscrizione
la partecipazione al convegno è gratuita ed è aperta agli avvocati ed ai praticanti. Le iscrizioni dovranno essere effettuate dal sito APF: www.apfavvocati.it
Una volta completato il form qui in basso, verrà inoltrata una mail (nel caso, controllare anche la casella di SPAM) a tutti gli iscritti con il link da utilizzare per la registrazione ALLA PIATTAFORMA WEBINAR. E' FONDAMENTALE, AI FINI DEI RICONOSCIMENTO DEI CREDITI, EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE ANCHE IN TALE PIATTAFORMA

(Se non dovesse apparire il form di registrazione a fondo pagina, cliccare QUI )

Crediti formativi
Per la partecipazione al Webinar, è stato richiesto al CNF il riconoscimento di 2 crediti formativi, di cui 1 in deontologia.
Ai fini del riconoscimento dei crediti formativi, la presenza verrà accertata con la registrazione dell’inizio e del termine del collegamento nonché con quiz durante le relazioni.
È comunque indispensabile che la registrazione e il collegamento al Webinar avvengano con il medesimo nome/account


Per informazioni:
email: info@apfavvocati.it oppure chiamare:
avv. Francesca Collet
cell. 348 48 11 348
avv. Maria Allegra Camerotto
cell. 340 22 06 553
avv. Annachiara Barocco
tel. 0444 288 619

(Se non dovesse apparire il form di registrazione a fondo pagina, cliccare QUI )

Le prove nei procedimenti di famiglia – webinar sulla piattaforma zoom 16 ottobre 2020

16 ottobre 2020 dalle ore 14.50 alle ore 17.30

inizio collegamento ore 14.50

ore 15.00 SALUTI AI PARTECIPANTI
Jacopo Massaro – sindaco di Belluno
avv. Erminio Mazzucco – Presidente dell’ordine degli Avvocati di Belluno

ore 15.15 18.00 RELAZIONI
L’istruttoria nelle vicende familiari, tra riti camerali e ordinari, prove tipiche e atipiche e l’incerta sorte delle prove illecite
prof.ssa avv. Laura Durello – docente in Diritto processuale della famiglia italiano ed europeo presso l’Università di Ferrara, avvocato in Padova
Onere della prova: principio dispositivo e poteri inquisitori del giudice in particolare con riferimento alle domande relative agli assegni di mantenimento di figli-coniugi-ex coniugi.
Dott.ssa Giovanna Sanfratello – Consigliere presso la Corte d’Appello di Venezia III sez. civile
L’utilizzazione di prove illecite e responsabilità deontologica dell’avvocato
avv. Stefano Zoccarato – avvocato in Treviso, componente del Consiglio Distrettuale i Disciplina, docente di Ordinamento giudiziario e Forense presso la SSPL dell’università di Padova.

Ore 17.00 – 17.30 DIBATTITO

Coordina avv. Manola Lise – avvocato in Belluno, componente del direttivo APF

Note organizzative
I partecipanti dovranno collegarsi alla piattaforma zoom con lo stesso identificativo (nome e cognome) con cui si sono iscritti al webinar.

Modalità di iscrizione
la partecipazione al convegno è gratuita ed è aperta agli avvocati ed ai praticanti. Le iscrizioni dovranno essere effettuate dal sito APF: www.apfavvocati.it
Una volta completato il form qui in basso, verrà inoltrata una mail (nel caso, controllare anche la casella di SPAM) a tutti gli iscritti con il link da utilizzare per la registrazione ALLA PIATTAFORMA WEBINAR. E' FONDAMENTALE, AI FINI DEI RICONOSCIMENTO DEI CREDITI, EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE ANCHE IN TALE PIATTAFORMA

(Se non dovesse apparire il form di registrazione a fondo pagina, cliccare QUI )

Per informazioni:
email: info@apfavvocati.it
oppure chiamare:
avv. Maria Allegra Camerotto – 04221847037
avv. Manola Lise – 0439 1910415

La formazione APF riparte via web

Chi ha potuto essere a Treviso, in un luogo accogliente come quello che avevamo scelto per le due giornate di “formazione in presenza” di settembre, ha apprezzato moltissimo e ci ha chiesto di continuare.
Ma le abbiamo viste tutti le impennate autunnali dei contagi: con rammarico quindi dobbiamo rinunciare al piacere di incontrarci e, in attesa di tempi migliori, apriremo ad ottobre la stagione “ webinar”.
Con l’attenzione che sempre dedichiamo alla scelta dei temi e dei relatori, abbiamo programmato per ora due incontri, entrambi sul tema delle prove nel diritto di famiglia.
Il primo, realizzato in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine di Belluno, sarà il 16 ottobre.
L’allegato contiene le indicazioni necessarie per procedere all’iscrizione e, naturalmente, il programma dettagliato. Basta scorrerlo per capire che chi si occupa di controversie familiari non può perdere questa occasione di approfondimento.
Del secondo vi anticipiamo che sarà il 28 ottobre e riprenderà il tema della rilevanza delle prove illecite, focalizzando l’attenzione sull’illiceità che potrebbe derivare dalla violazione del diritto alla riservatezza di una parte o di un terzo.
Il programma sarà pubblicato a giorni, ma chi è interessato intanto si appunti fin d’ora la data.

Quattro incontri nel parco, perché la formazione sia anche una festa

RIAPERTE LE ISCRIZIONI – 20 POSTI DISPONIBILI

Succede spesso che ci si accorga di quanto valgono le cose solo se ci mancano.

E noi che pur sapevamo che gli eventi formativi della nostra associazione venivano apprezzati anche come occasione di incontro abbiamo capito appieno in questi mesi che il piacere che ci deriva dal vederci e parlarci di persona si traduce in un arricchimento anche professionale che non può essere conseguito altrimenti.

Ci siamo quindi prodigati per riprendere il filo spezzato dal lockdown riproponendo i quattro incontri del corso di Treviso in “presenza”.

Vorremmo che ritrovarci fosse proprio una festa e quindi abbiamo scelto un luogo splendido e cioè il Relais Monaco di Ponzano: se il tempo sarà clemente potremo riconciliarci col mondo di limitazioni-prescrizioni-divieti col quale ci misuriamo da mesi perché potremo fare i nostri incontri nel parco mantenendo il distanziamento e condividendo un momento conviviale in condizioni di serenità e sicurezza.

Abbiamo infatti concentrato i quattro ultimi incontri del corso nelle giornate dell’11 e 25 settembre 2020, inserendo un pranzo, che anche se sarà un po’ frugale (dobbiamo ovviamente far i conti anche con le disponibilità economiche) ci permetterà di stare insieme anche ai nostri relatori con modalità più informali.

I crediti potranno essere riconosciuti anche per i singoli moduli (3 crediti per ogni mezza giornata, 2 dei quali in deontologia per l’incontro del 25 settembre pomeriggio), ma ovviamente speriamo che chi era già iscritto possa essere presente nelle due giornate intere. (Chi era già iscritto potrà partecipare ovviamente ai prossimi quattro incontri senza nessun ulteriore adempimento).

La diversa sede ci consente anche di riaprire le iscrizioni a un’altra ventina di persone.

La partecipazione è gratuita per i soci iscritti a ordini diversi da quelli Veneti (e le iscrizioni a socio sono naturalmente aperte).

Nell’allegata locandina il programma e tutte le indicazioni per le nuove iscrizioni. 

Vi aspettiamo!

Chi arriva in treno da fuori Treviso ce lo potrà segnalare e cercheremo di organizzarci per il trasporto dalla stazione.

A tutti un augurio di cuore di poter trascorrere un periodo di riposo e serenità.

Magari saranno vacanze diverse dal solito, ma speriamo che possiamo trarne beneficio ugualmente. 
 

Ok
Questo website usa cookies. Maggiori dettagli