Violenza sessuale

Abuso sessuale su minore tossicodipendente. Condannata l’Italia che non l’ha protetta

04 APRILE 2018 Con sentenza pubblicata il 1° febbraio 2018, la Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato nuovamente il nostro Paese per non aver diligentemente protetto una minore. La Corte ha ritenuto che le violenze subite da quest’ultima, (nella specie: lesioni personali e pressioni psicologiche), fossero state tali da rientrare nell’ambito di applicazione dell’articolo 3 della Convenzione relativo al divieto di tortura e trattamenti degradanti, così come sufficientemente gravi da turbare la sua vita privata e quindi configurare altresì la violazione dell’articolo 8 della Convenzione.