Anche il Tribunale di Belluno si è dotato del Protocollo per le spese straordinarie per i figli

| Spese straordinarie In data 21 ottobre 2021, la Presidente del Tribunale di Belluno, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Belluno e le Associazioni di avvocati APF, AIAF, Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia, Camera Civile e CPO, hanno sottoscritto il Protocollo per la “…ripartizione delle spese ordinarie e straordinarie (alias extra assegno) dei figli delle coppie non conviventi o non più conviventi…” che integra, con le recentissime disposizioni in materia di assegno unico per i figli, il Protocollo sottoscritto solo poche settimane prima.

Ma la sentenza è ancora un “atto pubblico”?

| Accesso agli atti avv. Gaudenzia Brunello dott.ssa Anna Fassa La domanda un po’ provocatoria del titolo nasce dalla vicenda di seguito sintetizzata LA VICENDA Un TM dichiara, nel giugno 2021, lo stato di abbandono di una bimba, già collocata in una famiglia con un provvedimento di “affidamento a rischio giuridico” (cioè con un provvedimento -lo si precisa per i non addetti ai lavori - di “collocamento” di un minore in una famiglia, assunto in vista di un’adozione ma prima che si sia concluso il procedimento volto ad accertare la sussistenza del fondamentale presupposto dell’adozione e cioè lo stato di abbandono).

Ma la sentenza è ancora un “atto pubblico”?

24 DICEMBRE 2021 avv. Gaudenzia Brunello dott.ssa Anna Fassa La domanda un po’ provocatoria del titolo nasce dalla vicenda di seguito sintetizzata LA VICENDA Un TM dichiara, nel giugno 2021, lo stato di abbandono di una bimba, già collocata in una famiglia con un provvedimento di “affidamento a rischio giuridico” (cioè con un provvedimento -lo si precisa per i non addetti ai lavori - di “collocamento” di un minore in una famiglia, assunto in vista di un’adozione ma prima che si sia concluso il procedimento volto ad accertare la sussistenza del fondamentale presupposto dell’adozione e cioè lo stato di abbandono).

Anche il Tribunale di Belluno si è dotato del Protocollo per le spese straordinarie per i figli

24 DICEMBRE 2021 In data 21 ottobre 2021, la Presidente del Tribunale di Belluno, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Belluno e le Associazioni di avvocati APF, AIAF, Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia, Camera Civile e CPO, hanno sottoscritto il Protocollo per la “…ripartizione delle spese ordinarie e straordinarie (alias extra assegno) dei figli delle coppie non conviventi o non più conviventi…” che integra, con le recentissime disposizioni in materia di assegno unico per i figli, il Protocollo sottoscritto solo poche settimane prima.

Il protocollo ADS del Tribunale di Venezia

24 DICEMBRE 2021 Il 29 novembre 2021, il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati e il Presidente del Tribunale hanno siglato un accordo che recepisce il protocollo procedimentale in materia di amministrazione di sostegno per il circondario di Venezia.

Deve essere proposta con l’appello la domanda di assegno di divorzio fondata su un fatto sopravvenuto tra la sentenza di primo grado e il suo passaggio in giudicato

24 DICEMBRE 2021 Con ordinanza n. 29290/2021 la Suprema Corte, confermando il principio, ormai consolidato, secondo cui i provvedimenti diretti a regolare i rapporti economici tra coniugi in conseguenza della separazione o del divorzio vengono emessi “rebus sic stantibus”, ha statuito che la domanda di assegnazione dell’assegno divorzile, qualora discenda da circostanze emerse dopo la  pronuncia della sentenza di primo grado, ma  prima del passaggio in giudicato deve  essere proposta, anche se per la prima volta, in appello.

L’adozione mite è istituto riconducibile all’art 44 lett. d) della Legge 184/1983 da applicarsi nei casi di semiabbandono, o abbandono ciclico o semipermanente

Cassazione 35840/2021 e Corte d’Appello Venezia 16/2021 Cass. 22.11.21 n°35840 IL CASO Con sentenza del marzo 2019 il Tribunale per i minorenni di Venezia dichiarò lo stato di adottabilità di tre minori in ragione delle condizioni psichiche  dei genitori ( l’uno affetto da patologia psichiatrica paranoidel l’altra da disturbo ansioso e delle loro insufficienti risorse economiche). 24 DICEMBRE 2021
Ok
Questo website usa cookies. Maggiori dettagli